Acquisitio

Acquisitio
Acquisitio

Acquisitio è una figura fissaentrante e imparziale. In latino significa “acquisizione”. Questo simbolo geomantico è tradizionalmente associato a Giove, al Sagittario e all’elemento Fuoco (caldo secco). La sua figura opposta, e complementare, è Amissio.

In arabo questa figura è denominata qabd el-dakil e significa: “interiore, afferrare, prendere possesso, ricevere, accoglienza (ottenuta con la forza)”. In ebraico si chiama mamun nichnas e significa “entra la fortuna finanziaria”. In malgascio alahòtsy o alohotsi e, nel Sikidy, è una figura “principe” (cioè imparziale) che rappresenta il denaro o le disgrazie ed è generalmente favorevole nei problemi legali. Ugo di Santalla si riferisce ad Acquisitio con il termine comprehensum intus, “comprensione interiore, il prendere o l’accumulo interiore (a proposito della salute)”.

Significato generale di Acquisitio

Acquisitio evoca l’immagine di un piatto rivolto verso l’alto in cui si riversa qualcosa. La sua struttura elementare è costituita da due elementi attivi, l’aria e la terra, e due passivi, il fuoco e l’acqua. Acquisitio rappresenta l’ottenimento di qualcosa, sia in senso letterale che metaforico. Quindi, a seconda della domanda posta dal consultante, può indicare sia l’ottenimento di un profitto materiale che quello dell’affetto da parte di qualcuno. Acquisitio è una figura generalmente favorevole, ma non nel caso in cui la soluzione del problema dipenda più dalla perdita che dall’ottenimento di qualcosa. Sulle questioni riguardanti la salute, per esempio, Acquisitio può assumere un significato piuttosto negativo. Da un punto di vista astrologico, la figura Acquisitio intesa come Giove in Sagittario, esprime valori molto positivi. L’individuo è sicuro di sé e insegue il successo con una razionalità lineare, senza intoppi moralistici o slanci intellettuali. La sua forza espansiva tende a trattenersi dal godimento fine a sé stesso e a rifiutare tutto ciò che avverte come frivolo. Mediante un attaccamento ai valori costituiti, familiari e sociali, la personalità tende ad apprezzare e a ricercare i piaceri più sani della vita, senza cadere negli eccessi. Inoltre Acquisitio esprime al meglio la sua simbologia di fortuna quando l’individuo pensa in grande e si dimostra disponibile ad assimilare le conoscenze degli altri, se le riconosce come utili, e a farle proprie. Per contro, in alcuni casi, può rivelare un carattere troppo fiducioso, nonché incapace di conservare nella memoria gli errori del passato. Tra i suoi aspetti più negativi ricordiamo anche l’atteggiamento “colonialistico” di colui che si rende disponibile ad aiutare gli altri ma che tende ad imporsi sul prossimo in modo asfissiante. Per Andrè Barbault con Giove in Sagittario “l’essere prova una tendenza naturale a irradiare una calda personalità, fatta di generosa bontà, oppure ad affermare una personalità che può essere sia di tipo paterno, che autoritario.” Interessanti e significative anche le parole di Lisa Morpurgo in merito a questa posizione di Giove: “Il soggetto tende a lanciarsi in ogni sorta di imprese con una fiducia contagiosa e riesce spesso a farsi credere più efficiente e competente di quanto sia in realtà.” La visione dei due astrologi ci aiuta a delineare la figura di Acquisitio in un quadro ancora più ampio. Al di là degli aspetti divinatori essenziali, questo simbolo non rappresenta la fortuna che piove improvvisamente dal cielo, bensì una personalità calibrata per il successo. L’ottenimento della cosa richiesta dunque, non dipende da fattori esterni, ma dalla capacità del consultante di sfruttarli a proprio vantaggio. Da Giove infatti dipende la parola, principale veicolo del linguaggio, che Acquisitio mastica e rimastica per sottometterla ai propri bisogni. La combinazione di aria (“parola”) e terra (“bisogni”) esprime al meglio questo concetto. Ma se la prima funge da veicolo per la seconda, la seconda funge da desiderio per la prima, ed è in questo senso che il simbolo può assumere caratteristiche negative.

Significati divinatori tradizionali di Acquisitio secondo Regardie e Hartmann

In questa tabella sono elencati i significati divinatori di Acquisitio in relazione a tutte le dodici case astrologiche. In grassetto le interpretazioni di Israel Regardie nel suo “A Practical Guide to Geomantic Divination”, di seguito quelle di Franz Hartmann nel suo “The Principles of Astrological Geomancy”.

I CASA Felicità e successo in tutte le cose. Lunga vita. Felice vecchiaia. Un uomo di taglia media con una grande testa, spende molto per se stesso ma poco per gli altri.
II CASA Prosperità. Grandi ricchezze. I beni persi o rubati saranno ripristinati.
III CASA Favori e ricchezza. Molti parenti con ampi mezzi. Molti fortunati e proficui viaggi. Fedeltà e sincerità.
IV CASA Buona fortuna e successo. Un’eredità considerevole dai genitori. Grandi possedimenti. Grandi raccolti. Un tesoro nascosto. Le miniere possono essere trovate. Un padre ricco, ma avaro.
V CASA Successo. Numerosi bambini di entrambi i sessi, ma più ragazzi che ragazze. Nascerà un figlio. Uffici redditizi.
VI CASA Favorevole. Malattie lunghe e serie. Pericolo di morte. Presenza di un medico esperto. Molti servi. Profitto.
VII CASA Abbastanza favorevole. Una moglie ricca. Una vedova o una donna matura. Lunghe e noiose cause legali. Una relazione amorosa con una concubina.
VIII CASA Piuttosto favorevole, ma non molto. I malati moriranno. La persona morirà. Morte rapida dopo una malattia della durata di pochi giorni. Lasciti redditizi. Ricca dote.
IX CASA Favorevole in tutte le richieste. Viaggi lunghi e redditizi. La persona assente tornerà presto. Consigli utili da teologi e insegnanti in genere. La persona che ha richiesto il consulto ha una conoscenza considerevole.
X CASA Favorevole negli affari. Prosperità. Aumento di possesso. Un giudice favorevolmente orientato. Regali in arrivo. Posizioni e affari redditizi. Una madre ricca e felice.
XI CASA Molto favorevole in tutto. Molte amicizie utili e proficue. Favori da persone importanti.
XII CASA Sfavorevole. Dolori e perdite. Molti e potenti nemici. Ritrovamento di animali persi. Il prigioniero non fuggirà.